English
Italiano

Un Bambino per caso (2006.05)



Un Bambino per caso

Roma, Congresso FIMP Lazio, 27-28 maggio 2006


L’intervento, si è inserito nell’ambito della prima giornata dei lavori congressuali  della FIMP, con una relazione del presidente dell’AREF, dottoressa Marilia Bellaterra. La relazione è stata acompagnata dalla proiezione di un filmato sugli obiettivi dell’Associazione e su alcune delle inizative realizzate dalla stessa, sia attraverso il Sostegno a Distanza di persone singole (bambini, monaci, persone malate), sia attraverso il sostegno a iniziative territoriali locali (scolastiche, assistenziali e riabilitative).

L’intervento si è inserito nei lavori del Congresso, per tutta la loro durata, attraverso:

– la presenza di un tavolo informativo su tutte le inziative dell’Associazione a favore dei rifugiati politici tibetani;

– una Mostra fotografica sui bambini Tibetani;

– la proiezione di un filmato a ciclo continuo sulla condizione, in particolare, dei bambini tibetani – civili, monaci, dis-abili – in terra d’esilio;

– la promozione e diffusione di una specifica iniziativa dell’Associazione a favore dei bambini e giovani dis-abili ospiti del Centro Nyingtobling, Tibetan Handicapped Children’s Craft Home di Dharamsala (Himachal Pradesh – india del Nord). Centro, diretto dalla Signora Nawang Lhamo, membro del Parlamento Tibetano in esilio, presso il quale vivono circa 50 bambini affetti da differenti forme di handicap psicofisici, neurologici e sensoriali.

La FIMP, attraverso la presenza dell’AREF all’interno dei lavori del Congresso ha inteso: promuovere la conoscenza delle tematiche relative alla condizione dei bambini tibetani; realizzare una raccolta fondi, su base nazionale, da devolvere, in particolare, a favore dei bambini dis-abili ospitati presso il suddetto Centro  Nyingtobling Tibetan Handicapped Children’s Craft Home di Dharamsala.