English
Italiano

Dalai Lama Italia 2017 | AREF International

Dalai Lama Italia 2017

Il Dalai Lama Italia 2017

Per la gioia dei fedeli e di tutti i simpatizzanti italiani, la visita del sua Santità il Dalai Lama Italia 2017 ha toccato la Sicilia e la Toscana.

Le date che riguardano questi eventi vanno dal 16 al 18 settembre in Sicilia, dapprima a Messina, Taormina e poi a Palermo, mentre in Toscana è stato presente fino al 21 settembre toccando le città di Pisa e Firenze.

Il Dalai Lama in visita in Sicilia e Toscana nel settembre 2017

Nel capoluogo siciliano, il 18 settembre 2017, il Dalai Lame ha tenuto una conferenza pubblica sull’Educazione alla Gioia. Essa trae spunto dal libro scritto dall’autore Douglas Abrams che fa riferimento all’incontro fra i due premi Nobel per la Pace, il leader tibetano e l’arcivescovo sudafricano Desmond Tutu, intitolato “Il Libro della Gioia”. In esso sono contenute le basi per il giusto approccio e al corretto atteggiamento mentale che consente alle persone di raggiungere un più elevato stato di consapevolezza che, se diffuso su scala mondiale, può fungere da volano per un miglioramento della vita globale.

Il tour del Dalai Lama Italia  2017, lo ha visto presenziare, il 19 settembre, l’inaugurazione del Festival delle Religioni a Firenze, in un incontro aperto al pubblico con sede presso il Nelson Mandela Forum. Il sindaco di Firenze gli ha consegnato il Sigillo della Pace mentre sua Sanità è stato impegnato sia nel convegno dal titolo “La libertà nella regola” che nell’incontro susseguente “La pace attraverso l’educazione”.

E’ una grande occasione per promuovere la causa tibetana. AREF International è da sempre parte attiva, tanto in Italia che all’estero, di iniziative legate alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti della questione del Tibet. Tutti possono partecipare aiutando la ONLUS nei suoi impegni, ad esempio sottoscrivendo in favore di AREF il 5X1000 2017.

Per una descrizione più dettagliata degli eventi, puoi consultare il numero 05 della Rivista Thais, in particolare da pag. 8 a pag. 23.

Fonte: www.dalailama.it