English
Italiano

Immagini e Dossier

In questa pagina sono raccolte delle immagini e dei video sul Tibet che intendono costruuire un passaggio tra un passato (da non dimenticare) e un futuro possibile (da costruire con attento impegno).

Si aggiungono anche alcune immagini che documentano e giustificano lo sdegno per il massacro del popolo e della cultura del Tibet. Un massacro che segna, in modo indelebile, il nostro passato. E che determinerà anche il nostro futuro, se il dissenso – radicale e pieno – non sarà parte attiva del nostro presente.


The Kindom of Lost Boy – 1
The Kingdom of Lost Boy – 2

The Kingdom of Lost Boy – 3

The Kingdom of Lost Boy – 4

The Kingdom of Lost Boy – 5


British Photography in Central Tibet 1920-1950

Fotografi, Collezioni, Luoghi, Eventi, persone … Oltre 6.000 foto consultabili e scaricabili, che riguardano un arco temporale di 30 anni di storia del Tibet.

Il sito consente l’accesso alle collezioni fotografiche di due importanti British Museum: il Pitt Rivers Museum di Oxford e il British Museum di Londra.

This site provides access to the photograph collections of two important British museums – the Pitt Rivers Museum (Oxford) and the British Museum (London). Con le immagini di Charles Bell, Arthur Hopkinson, Evan Nepean, Hugh Richardson, Frederick Spencer Chapman, Harry Staunton e Rabden Lepcha.


YETI – 5 video bellissimi sulla situazione del Tibet

Questa e’ la presentazione del progetto su Youtube; “YETI The mighty Himalayan man, is a myth now. Tibet as a free nation and the existence of Tibetans as the rightful people of Tibet is being made into a myth by the Chinese government. YETI is a symbol of hope for all Tibetans, praying to become the Mighty Himalayan Spiritual Nation once again. It’s the story of Tibetans born in India, living a dream of going back to their free country one day”.

YETI e’ un progetto di video che e’ online dal 8 agosto, data di inizio dei Giochi Olimpici, con l’obiettivo di raggiungere i giovani, dare supporto alla causa del Tibet, favorendo anche la comprensione del punto di vista del Tibetan Uprising Movement. Si tratta di un documentario struggente e provocatorio sul Tibet, i Tibetani nel loro cammino verso la liberta’ e la pace.

video 1/5 – Chapter 01/05

video 2/5 – Chapter 02/05

video 3/5 – Chapter 03/05

video 4/5 – Chapter 04/05

video 5/5 – Chapter 05/05


RANGZEN: presented by Om Buds. A tibetan punk rock band from Bangalore


03-04 giugno 2008 – 19° Anniversario di piazza Tienanmen



La notte dal 3 al 4 giugno è stata il diciannovesimo anniversario del massacro di Piazza Tian An Men quando dalle 22,30 del 3 alle 5,30 del 4 giugno 1989 il regime comunista di Pechino represse nel sangue la rivolta dei studenti e lavoratori cinesi. Vi furono da 2600 a 3000 morti ed un numero imprecisato di feriti. Per sedarlo furono necessari l’esercito e 200 carri armati. L’incidente fu sedato come semplice “complotto controrivoluzionario”.

China’s Olympic Record Book


Intervista a Chodup Tsering Lama
Scarica qui il Video dell’intervista


Save Tibet …


18 aprile – We are sponsors of the Beijing 2008 Olympic Games.


15 aprile 2008 – video filo-cinese …
Sarebbe bello che questo video orribile – oltre che palesemente tendenzioso – fosse il segno che non c’è più niente, di serio, per un filo-cinese cui appigliarsi. Se non immagini orrende, musica lagnosa, fumetti patetici e, di fronte al Potala Palace, un’acqua (cristallina e strumentale) di cui chiunque, da lungo tempo, ha perso anche la memoria … Finora lo hanno visto 238 persone (me compresa). Non so se augurarmi che non ci siano altri visitatori. o che lo veda mezzo mondo. Così, giusto per farsi venire qualche idea. Magari anche qualche filosofo o qualche storico. Un Vattimo, o un Losurdo, per esempio. Forse, guardandolo, potrebbero anche “pensare”, oltre che scrivere. m.b.


11 aprile 2008 – Tibet Great P.R. for Olympics
un video di denuncia da far circolare, anche se alcune immagini sono molto crude …


Un video che può sembrare poco attinenente …
Cambia mai, davvero, qualcosa? E quale puo’ essere il contributo “migliore” di ciascuno di noi?


Free Tibet, 13 aprile 2008


San Francisco, 09 aprile 2008 – Olympic Torch Bearer Removed For Carrying Tibetan Flag


San Francisco, 09 aprile 2008 – Olympic Torch Protest


San Francisco, 09 aprile 2008 – Cina VERGOGNA !!!



San Francisco, 09 aprile 2009 – la folla ferma l’autobus che trasporta un tedoforo (2)


San Francisco, 09 aprile 2008 – la folla ferma l’autobus che trasporta un tedoforo


BBC Report – Londra, Parigi, San Francisco: ancora sui “Men in BLUE”?



Parigi, 07 aprile 2008

The Olympic torch relay became a debacle as it passed through Paris on Monday, with organizers forced to carry the flame by bus after pro-Tibet protesters tried to seize it and officials had to extinguish it.



Aliens on Tibet

This short film tries to show how inhuman The Chinese leaders and also some of the world leaders especially UNO leaders. All these leaders are only business minded and nothing for social humanity cause.




Parigi, 7 aprile 2008

Activists protesting the Olympic Games in China climb the Golden Gate Bridge in San Francisco. In France at Paris protesters hang a banner on the Eiffel Tower showing handcuffs in place of the Olympic rings.



Londra, 6 aprile 2008 – MEN IN BLUE: chi sono ???

Da chi è composto il servizio d’ordine che ha scortato i tedofori?


Londra, 6 aprile 2008

Champion rower Sir Steve Redgrave has started the Olympic torch relay, taking it out of Wembley stadium for the London leg of its journey to Beijing.Activists protesting the Olympic Games in China climb the Golden Gate Bridge in San Francisco. In France at Paris protesters hang a banner on the Eiffel Tower showing handcuffs in place of the Olympic rings.




Dispatches /undercover in tibet/
Un documento da diffondere …



Dispatches Undercover in Tibet 5/5


Dispatches Undercover in Tibet 2/5


Roma 17 marzo 2008 – Tibet Libero: ambasciata cinese (video AREF)


Roma, 10 marzo 2008 – manifestazione per il Tibet (video AREF)
La manifestazione descritta, in dettaglio e nel suo complesso alla pagina: http://www.aref-onlus.org/Pagine.asp?cmd=View&id=117. E’stata articolata in tre importanti tappe:
– Sit-in di fronte all’ambasciata cinese
– Sit-in di fronte al CONI
– corteo fiaccolata – con la torcia olimpica – fino alla sede dell’ONU


Roma, 10 marzo 2008 – Human rights Roma (video sosoneworld)


Roma, 08 dicembre 2008 – Tibet Libero: Blitz al Colosseo … !


Milano-Bologna-Roma, 08 dicembre 2008 – Tibet Libero: Blitz … !