English
Italiano

Progetto di Comunicazione Interculturale sul Tibet – Asilo Nido di Tarquinia (19/05/2017)

Cooperazione interculturale

Progetto di Comunicazione Interculturale sul Tibet – Asilo Nido di Tarquinia

Nell’ambito dei Progetti di Comunicazione Interculturale gestiti dall’Associazione, il 19 maggio 2017 è stato realizzato un intervento presso l’Asilo Nido Comunale di Tarquinia, con l’obiettivo di favorire, nei bambini, la conoscenza di una cultura diversa e lontana.

L’evento è stato organizzato dalla Coordinatrice Veronica Peluso e da Nadia Baroncini, Presidente della “Cooperativa Sociale Serena” di Tarquinia, cui da anni è affidata la gestione del Nido. All’evento hanno partecipato 50 bambini, curiosi e appassionati (in età tra i 2 e i 3 anni), insieme alle Educatrici che li hanno seguiti con entusiasmo e professionalità.

Grazie a tutte le persone coinvolte!

Un grazie di cuore a tutte le persone che ci hanno consentito di condividere un frammento di Tibet con tanti bambini: Nadia Baroncini (Presidente della”Cooperativa Sociale Serena” di Tarquinia ), Veronica Peluso (Coordinatrice dell’Asilo) e le bravissime e duttili Educatrici dell’Asilo stesso: Sabina Bellucci, Mara Borzacchi, Francesca Elisei, Francesca Elisei (bis), Pina Fava, Anita Gargano, Daniela Mazzola, Simona Pagano, Marica Re, Marina Salatti.

Il tempo trascorso insieme è volato, consentendo ai bambini sia di “fare amicizia” – a distanza – con altrettanti piccoli Tibetani, attraverso un video molto gradito, che di preparare le bandierine del Tibet e realizzare dei “mandala” in piccoli gruppi, da disperdere gioiosamente nel giardino del Nido.

Ha colpito sia la capacità delle educatrici di adattare i tempi al progetto di Comunicazione Interculturale che, soprattutto, la capacità di tutti i piccoli del Nido di incuriosirsi, con grande partecipazione, ai tanti stimoli nuovi, considerandoli qualcosa di più e di diverso da un semplice gioco.

Nelle giornate successive è stato realizzato un poster, con le foto dell’incontro. Qualora servisse una conferma è proprio vero che i bambini sono la parte migliore di tutti noi. E che gli adulti che se ne prendono cura, con tangibile passione, consentono che questo accada …

Per poter aiutare i bambini tibetani meno fortunati, la via più semplice e meno impegnativa è a portata di mano o meglio di firma. Basta scegliere di donare il 5×1000 ad Aref International senza alcuna spesa, ma solo destinando un contributo tramite l’apposito riquadro del 730 o del Modello Unico, nella sezione delle associazioni non lucrative.

Un grazie di cuore a tutte le persone che ci sono solidali!