English
Italiano

Attività svolte

L’Associazione è stata costituita il 26 Febbraio 2003 per volere di persone che già dal Gennaio 2002 svolgevano attività di sostegno e solidarietà e che, per meglio organizzare e coordinare le varie iniziative, si sono unite creando un’associazione di tipo ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale).

Il 24 febbraio 2009 l’Associazione, con atto notarile, ha cambiato il proprio nome da Associazione “Rina e Franco Bellaterra” – Onlus (acronimo: AREF – Onlus) ad Associazione “Rina e Franco Bellaterra” International – Onlus (acronimo: AREF INTERNATIONAL – Onlus). Come da nuova registrazione all’Agenzia per le Entrate il 15 maggio 2010.

L’Associazione, aconfessionale e apolitica, nasce con la precipua finalità di fornire sostegno a persone, famiglie e gruppi sociali che presentano, a diverso titolo, difficoltà, disagi e “bisogni speciali”.

E’ articolata in tre Dipartimenti: Sostegno a Distanza (adozioni e sponsorizzazioni, di bambini, adulti, gruppi familiari e sociali appartenenti a differenti culture, etnie, razze e paesi, in condizioni di svantaggio o appartenenti a fasce deboli, quali rifugiati, profughi, minoranze etniche; sostegno a iniziative territoriali locali); Famiglia; Abilità non comuni.

L’Associazione ha iniziato la propria attività nell’ambito del Dipartimento “Sostegno a distanza” ed ha svolto il proprio intervento nel subcontinente Indiano e in Nepal, in particolare a favore dei profughi e rifugiati politici provenienti dal Tibet.

L’Associazione, in forza delle attività svolte e in corso, ha numerosi e qualificati Accrediti e Riconoscimenti su base Internazionale e Nazionale.

INIZIATIVE SVOLTE – SINTESI

L’Associazione ha sviluppato l’area dell’intervento sociale a favore di persone appartenenti a diverse culture, attraverso iniziative di:
  • Sostegno a Distanza di bambini, adolescenti, nonni, persone malate, svantaggiate o appartenenti a fasce deboli (rifugiati, profughi, minoranze etniche, ecc);
  • Sostegno a iniziative territoriali locali e attività di tipo scolastico, sanitario, abitativo;
  • Accompagnamento alla costituzione di iniziative volte a produrre sbocchi lavorativi capaci anche di auto-mantenimento e di sviluppo;
  • Diffusione e promozione scolastica e sociale nel rispetto delle differenze e dell’integrazione.

In particolare le attività sinora svolte hanno riguardato il sostegno di persone (e delle loro famiglie o comunità) appartenenti alle seguenti categorie:

  • rifugiati tibetani (bambini, adolescenti, adulti, persone anziane, persone malate) residenti nei campi profughi dell’area di Mundgod (Karnataka – India), coordinati in loco dal Doeguling Tibetan Settlement (Rappresentante ufficiale del Governo Tibetano in esilio).
  • monaci buddhisti tibetani (allievi dai 5 anni in poi e anche gli anziani maestri che provvedono alla loro istruzione) appartenenti all’area monastica di Gaden, Mundgod (Karnataka – India), coordinati in loco dal Gajang Gyalrong Khangtsen Monastery.
  • ragazzi dis-abili residenti presso il Nyingtob Ling, Tibetan Handicapped Children’s Craft Home di Dharamsala (Himachal Pradesh – India).

Le aree geografiche dove l’AREF ha sinora svolto il proprio intervento sono: India del Nord (Himachal Pradesh; National Capital Territory (NCT) of Delhi Arunachal Pradesh; Ladakh); India del Sud (Karnataka State); Nepal.

Inoltre l’Associazione AREF International ha accolto – per lo svolgimento delle attività di STAGE – gli iscritti ai Corsi di Specializzazione gestiti dall’Opera della Scuola Magistrale Ortofrenica “G. F. Montesano”, in particolare: Corso di Formazione per “Esperto in Mediazione Sociale”; Corso di Formazione per “Esperto in Mediazione Interculturale”; Corso di Formazione per “Esperto in Comunicazione e Programmazione Neurolinguistica” (Regione Lazio: Formazione Individuale – Det. n. 5164 del 2004 e Det. N. D5516 del 2004).


SOSTEGNO A DISTANZA (SAD)


Sostegno per il mantenimento e per gli studi di persone (e delle loro famiglie o comunità) appartenenti alle seguenti categorie:
• monaci (bambini, adolescenti, adulti)
• civili (bambini, adolescenti, adulti, persone anziane)

Le aree geografiche di riferimento sono:
• Himachal Pradesh (Dharamsala);
• National Capital Territory (NCT) of Delhi
• Arunachal Pradesh
• Karnataka State (Mundgod)
• Nepal
• Ladakh

In tale ambito vengono effettuate le seguenti attività:
  • promozione del sostegno a distanza volto a favorire la conoscenza e la diffusione di questa forma di solidarietà sociale
  • ricerca di nuovi sponsor, sia come persone singole che come gruppi sociali e/o istituzionali (ad es. Istituzioni scolastiche)
  • Gestione di tutti gli atti amministrativi ed epistolari con gli sponsor italiani e gestione di collegamenti tra questi ultimi e le persone sponsorizzate e/o i referenti locali di competenza
  • Visite periodiche di verifica e controllo delle molteplici iniziative individuali di Sostegno a Distanza (SAD) da parte di sponsor italiani attraverso contatti diretti in loco con i Referenti locali:
    • Ufficio del Governo Tibetano in esilio di Delhi: per tutti i contatti istituzionali e organizzativi;
    • Ufficio del Governo Tibetano in esilio di Dharamsala (Himachal Pradesh – India del Nord): per i contatti istituzionali e per il coordinamento organizzativo di tutte le attività di supporto a favore del popolo tibetano;
    • Department of Home di Dharamsala (Himachal Pradesh – India del Nord): per i contatti istituzionali e per il coordinamento organizzativo di tutte le attività di supporto a favore del popolo tibetano;
    • Ufficio di Sua Santità il Dalai Lama di Dharamsala (Himachal Pradesh – India del Nord;
    • Doeguling Tibetan Settlement di Mundgod (Karnataka State – India del Sud): per i civili (bambini, adolescenti, adulti, nonni) del Campo per rifugiati politici provenienti dal Tibet;
    • Gajang Gyalrong Kangtsen Monastery di Mundgod dell’Università Monastica di Gaden (Karnataka State – India del Sud): per i monaci (bambini, adolescenti, adulti) del Campo per rifugiati politici provenienti dal Tibet;
    • Tashing Tibetan Settlement (Chore Patan, Pokara – Nepal): per persone singole rifugiate dal Tibet.

Inoltre, sul nostro territorio nazionale, il Sostegno a Distanza (SAD) viene promosso in diversi contesti, tra i quali Scuole di ogni ordine e grado. In particolare si segnalano:

Liceo Scientifico Statale “G.Vailati” – Dirigente Scolastico: Prof. Stefano Bianchi
Via A. Grandi, 196 – 00045 Genzano di Roma (RM) – Tel. 06 9398407, FAX 06 9363848 –
www.liceovailati.it –

Scuola Media Statale “W. A. Mozart”
– Dirigente Scolastico: Prof.ssa Giuseppina Palazzo
Via del Lido di Castelporziano, 516 – 00124 Roma – tel: 06 50914612

Scuola Media Statale “A. Balabanoff” –
Dirigente scolastico: Prof.ssa Ada Lucarini
Via A.Balabanoff, 60 – 00155 Roma – Tel. 06 40801374

Scuola Elementare e dell’Infanzia 126° C.D. “Iqbal Masih” –
Dirigente scolastico: Prof.ssa Simonetta Salacone
Via Romolo Balzani, 38 – 00155 Roma – Tel. 06 2419977, 06 243000010

Scuola Elementare e dell’Infanzia 121° C.D. “Maria Badaloni” – Plesso Vallerano –
Dirigente scolastico: Prof. Lamberto Menenti
Via Torsiello, 57 – 00128 Roma – Tel. 06 5061913 – Plesso: via Chiarini, 400 – 00122 Roma – Tel. 06-50780827


SOSTEGNO A INIZIATIVE TERRITORIALI LOCALI

In tale ambito vengono effettuate le seguenti attività:
  • promozione del sostegno alle iniziative territoriali locali volto a favorire la conoscenza e la diffusione di questa forma di solidarietà sociale
  • ricerca di nuovi sponsor
  • Gestione di tutti gli atti amministrativi ed epistolari con gli sponsor italiani e gestione di collegamenti tra questi ultimi e le istituzioni e strutture sponsorizzate e/o i referenti locali di competenza
  • Visite periodiche di monitoraggio e gestione delle iniziative territoriali locali già in corso presso:
    • Uffici della Residenza di Sua Santità il Dalai Lama di Choklamsar (Leh – Ladakh);
    • Doeguling Tibetan Settlement’s Lhamo Artists di Mundgod (Karnataka State – India del Sud: per il sostegno alle attività dei Lhamo Artists a favore del mantenimento delle tradizioni della cultura tibetana nell’ambito del teatro e della musica;
    • Pre Primay School del Campo 3 Mundgod (Karnataka State – India del Sud): per il sostegno alla scuola, attivato a favore dei 50 bambini che la frequentano;
    • Library del Campo 1 Mundgod (Karnataka State – India del Sud): invio di materiale librario di tipo scientifico;
    • Library di Dharamsala (Himachal Pradesh – India del Nord: sostegno al progetto di conservazione della memoria storica degli anziani;
    • Old Peolpe’s Home di Mundgod (Karnataka State – India del Sud): interventi strutturali, potenziamento degli arredi, collegamento tra gli anziani (nati in Tibet) e i bambini della Tibetan School (nati in esilio).
    • Gaden Jangtse Thoesam Norling School di Mundgod (Karnataka State); sostegno a interventi strutturali, finanziamento e co-gestione del progetto editoriale “The Quest”, Rivista periodica della Scuola.
    • Tibetan Handicapped Children’s Craft Home di Dharamsala – Nyingtob Ling: sostegno alle attività del Centro a favore dei 50 ragazzi dis-abili che vi sono ospitati.
  • Visite periodiche volte all’attivazione di nuove iniziative territoriali locali presso:
    • Doeguling Tibetan Settlement di Mundgod (Karnataka State – India del Sud): per il progetto “Special memories” e per il sostegno strutturaòe alla Old People’s Home;
    • Università Monastica di Gaden – Jangtse Thoesam Norling School di Mundgod (Karnataka State – India del Sud) per il progetto della Rivista “The Quest”.

ALTRE INIZIATIVE – REALIZZATE E IN CORSO

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 05-16/12/2012)

Anche quest’anno l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei Rifugiati politici Tibetani in India. Nel corso del viaggio, è stato visitato il campo per rifugiati di Mundgod nel Karnataka State (India del Sud) dove Aref International lavora avendo come referenti il Tibetan Settlement per i civili e il Gajang Gyalrong Khangtsen per i monaci;

 

Quest’anno, al consueto obiettivo di verifica, si è aggiunta la partecipazione, in qualità di ospite, agli insegnamenti e alle visite effettuate dal Dalai Lama presso le Comunità Monastiche di Gaden e di Drepung, all’interno del Doeguling Tibetan Settlement di Mundgod (India del Sud). Partecipazione finalizzata, in particolare, alla realizzazione di documentazione fotografica e multimediale.

 

“Flame of Truth” (Roma, Campidoglio, 29 ottobre 2012)

 

Aref International ha partecipato all’evento organizzato in Campidoglio, in occasione dell’arrivo nella capitale della Fiaccola per la Libertà del Tibet, condotta dal Parlamentare Tibetano Europeo Ven. Thupten Wangchen. Il tour, promosso dalla Commissione TPiE a Dharamsala nel giugno 2012 e realizzato in diverse capitali d’Europa e di America, vedrà la sua conclusione il 10 dicembre 2012, giornata universale dei Diritti Umani.

Cerimonia per il Progetto “Thap Shé Sarpa – Nuovo Metodo. Insegnanti per la cultura tibetana del terzo millennio” (Roma, Palazzo Valentini, 24/10/2012)

Si è svolta a Roma, il 24 ottobre 2012, a Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, la cerimonia conclusiva della prima fase del Progetto “Thap Shè Sarpà – Nuovo Metodo. Insegnanti per la Cultura Tibetana del Terzo Millennio”. Ospite d’onore il Leader del Governo Tibetano in Esilio, Primo Ministro Lobsang Sangay, specificamente invitato a Roma per celebrare questo importante evento.

Presenti in sala tutte le 12 Associazioni, strutture e singol persone che hanno gestito direttamente il Progetto: Nyima Dhondup (Presidente della Comunità Tibetana in Italia Onlus), Dechen Dolkar (past President delle Donne Tibetane in Italia), Marilia Bellaterra (Presidente Associazione AREF International Onlus e Consigliere di Italia Tibet), Alessandra Mulas (socio dll’Associazione Aref International Onlus) Patrizia Zago (Presidente Associazione Rimè Onlus), Eleonora Mongelli (Tesoriere Associazione Nitobe), Associazione Italia Tibet (con un messaggio del Presidente Claudio Cardelli), Elisabetta Benvenuti (Consigliere dell’Istituto Samantabhadra), Nives Bellissimo e Anna Rita Chierici (rispettivamente Responsabile per la sede di Roma e Addetta alle relazioni esterne per la Casa del Tibet, sede di Roma), Marisa Burns (Presidente Associazione Tso Pema Non Profit), Miki Hirashima (Presidente Associazione Culturale Progetto Asia), Laogai Research Foundation Italia Onlus (con un messaggio del Vice Presidente Maria Vittoria Cattania), Orlando Corsetti (Presidente del Municipio di Roma Centro Storico). E presenti anche i Legali Rappresentanti delle Associazioni stesse.

E’ stato presentato un video, girato in India nel CTE (Centre for Teacher Education) di Bhuntar (Kullu Distt., Himachal Pradesch, India del Nord), contenente alcuni messaggi degli studenti, le foto della Scuola e di tutti i “nostri” 24 ragazzi e ragazze, titolari delle Borse di Studio finanziate dalla Provincia di Roma per questo Progetto.

Mostra di pittura e fotografia “Incontro con il Tibet” (Roma, UPTER, 24 settembre 2012)

 

Aref International ha realizzato una mostra fotografica presso la sede dell’UPTER (Palazzo Englefield, via quattro novembre, 157) nella settimana dal 24 al 30 settembre. L’evento è stato realizzato in collaborazione con la pittrice Maria Rita Varriale, Massimo Munalli ed Enrica Starnella che hanno esposto alcune delle loro opere. All’inaugurazione dell’evento hanno partecipato il presidente dell’Upter, Francesco Florenzano. I lavori sono stati introdotti dall’archeologo Eugenio Fantusati. Al termine è stata eseguita la composizione per fagotti “Lhasa 03-08” diretta dal Maestro Pasquale Sabatelli

 

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 29/07/2012-01/09 2012)

Anche quest’anno l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei Rifugiati politici Tibetani in India. Nel corso del viaggio sono stati visitati, in particolare:

Quest’anno, al consueto obiettivo di verifica, si è aggiunta la gestione e l’avanzamento dei due Progetti, già avviati nello scorso anno nel Doeguling Tibetan Settlement di Mundgod:

  • La realizzazione e stampa del Numero 4 della Rivista “THE QUEST” predisposta da giovani monaci della Jangtse Thoesam Norling School dell’Università Monastica di Gaden. Questo secondo numero della Rivista è stato stampato in una Tipografia locale (Hubli). Inoltre, al fine di rendere gli ideatori autonomi nelle operazioni necessarie ai numeri successivi è stato donato alla Scuola Monastica un computer, con software dedicato e collegamento web.
  • la valutazione delle del progetto “Thap Shé Sarrpà (Nuovo metodo) – Insegnanti per la Cultura Tibetana del terzo millennio”, la visita a Dharamsala ai referenti del Governo Tibetano in Esilio e quella ai Referenti della Scuola di Manali per i contatti operativi necessari all’attivazione del progetto. Oltre che la cerimonia inaugurale per il progetto al Centre for Teacher Education (CTE) di Bhuntar (Kullu Distt., Himachal Pradesh, India del Nord).

Partecipazione e Affiancamento alla visita in Italia del Dalai Lama (24-28 giugno 2012)

Aref International ha partecipato alla visita in tutte le sedi di svolgimento: Matera (24 giugno) per la conferenza stampa (palazzo Viceconte); Scanzano Jonico (25 giugno) per la conferenza in piazza Gramsci; Sant’Arcangelo (25 giugno) visita riservata per le autorità e rappresentanti delle Associazioni presso il Monastero Santa Maria d’Orsoleo; Milano (28 giugno) insegnamenti Forum Assago.

Convegno “Studenti per il Tibet” (Roma, Campidoglio, 10/05/2012)

Aref International ha partecipato a questo interessante evento in Campidoglio (Sala della Protomoteca). Emerge, ancora una volta, quanto sia importante fare formazione tra i nostri studenti perché possano dare il loro contributo alla diffusione e conoscenza del dramma del Tibet. Un paese dove cultura, tradizioni e la stessa lingua rischiano di scomparire per sempre. Oltre alle migliaia di persone che hanno perso la loro vita o la propria libertà. Il convegno è stato organizzato dall’Associazione Cyrano, in collaborazione con la Casa del Tibet. All’evento, sostenuto dall’Intergruppo sul Tibet del Consiglio Regionale del Lazio, hanno partecipato numerose Associazioni, tra cui: la Comunità Tibetana in Italia, l’Associazione Donne Tibetane, l’Associazione Italia Tibet, l’Associazione Aref International Onlus, l’Associazione Rimè Onlus, l’Istituto Samantabhadra Roma, l’Associazione Tso Pema Non Profit e l’Associazione Culturale Progetto Asia. Sono intervenuti Andrea De Priamo (Consigliere promotore dell’Intergruppo sul Tibet all’Assemblea Capitolina), Sergio Rovasio (Segretario dell’Intergruppo sul Tibet al Consiglio Regionale del Lazio), Pietrangelo Massara (Pres. Commissone Cultura XII Municipio), Ven. Geshe Thupten Dargye (Ist. Samantabhadra), Ven. Geshe Lobsang Soepa (Tso Pema non profit), Dechen Dolkar (Rappresntante dlle Donne Tibetane a Roma), Stefano Dallari (Pres. Ass. Casa del Tibet), Marilia Bellaterra (Cons. Ass Italia Tibet e Pres. Aref International Onlus), Marisa Burns (Pres. Tso Pema non profit). All’incontro hanno partecipato numerosi studenti di tre Licei romani, i quali hanno mostrato grande interesse per le tematiche trattate, per i video proposti e per il materiale documentario che è stato distribuito.

Liceo Kennedy (Roma, 4 aprile 2012)

Nell’ambito delle azioni svolte all’interno delle Scuole, realizzazione di un seminario per gli studenti del Liceo Kennedy, con presentazione di un video sulla situazione sociale, culturale e politica del Tibet e dei rifugiati.

Consiglio Direttivo de La Gabbianella (Roma, 03/03/2012)

L’assemblea dei soci de La Gabbianella, nella seduta del 03/03/2012, nomina il nuovo direttivo, per il triennio 2012-2015. Il Presidente dell’Associazione Aref International è nominato nel nuovo direttivo che risulta così composto: Marilia Bellaterra, Mariella Bucalossi, Pietro Carta, Marzia Franceschini, Paola Gumina, Elmerindo Pietrosanti, Paola Robino Rizet, Silvia Saini, Giuliana Tadiello.

Consiglio Direttivo Associazione Italia Tibet (Rimini, 25/02/2012)

L’assemblea dei soci dell’Associazione Italia Tibet, nella seduta del 25/11/2005, nomina il nuovo direttivo, per il triennio 2012-2014. Il Presidente dell’Associazione Aref International è nominato nel nuovo direttivo che risulta così composto: Gunther Cologna (Bolzano), Claudio Cardelli (Rimini), Fausto Sparacino (Milano), Marilia Bellaterra (Roma), Giovanni Vuono (Reggio Emilia), Luciano Michelozzi (Torino), Roberto Pinter (Trento), Davide Cacciatori (Milano).

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 29/12-2011-13/01/2012)

Anche quest’anno l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei Rifugiati politici Tibetani in India. Il viaggio è stato finalizzato, in particolare, alla partecipazione agli Insegnamenti del Dalai Lama a BodGaya (per il conferimento dell’iniziazione di Kalachakra) con la realizzazione di un reportage fotografico dell’evento.

Liceo Virgilio (Roma, 3 dicembre 2011)

Nell’ambito delle azioni svolte all’interno delle Scuole, realizzazione di un seminario per gli studenti del Liceo Virgilio, con presentazione di un video sulla situazione sociale, culturale e politica del Tibet e dei rifugiati.

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 30/07/2011-05/09 2011)

Anche quest’anno l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei Rifugiati politici Tibetani in India. Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Quest’anno, al consueto obiettivo di verifica, si è aggiunta la gestione e l’avanzamento dei due Progetti, già avviati nello scorso anno nel Doeguling Tibetan Settlement di Mundgod:

  • La realizzazione e stampa del Numero 3 della Rivista “THE QUEST” predisposta da giovani monaci della Jangtse Thoesam Norling School dell’Università Monastica di Gaden. Questo secondo numero della Rivista è stato stampato in una Tipografia locale (Hubli). Inoltre, al fine di rendere gli ideatori autonomi nelle operazioni necessarie ai numeri successivi è stato donato alla Scuola Monastica un computer, con software dedicato e collegamento web.
  • La riedizione del progetto “SPECIAL MEMORIES”, già realizzato presso la Old People’s Home, sia del Doeguling Tibetan Settlement, in due nuove realtà istituzionali: il Tibetan Settlement di Bylakuppe (India del Nord) e il Tibetan Settlement di Nussorie (India del Nord).
  • la verifica dell’andamento dei lavori per la realizzazione del progetto “Le stanze della Memoria”, finanziato dall’Associazione, per l’attrezzatura dei locali finalizzata alla terapia occupazionale degli ospiti della Old People’s Home
  • la valutazione delle fasi iniziali del progetto “Thap Shé Sarrpà (Nuovo metodo) – Insegnanti per la Cultura Tibetana del terzo millennio”, la visita a Dharamsala ai referenti del Governo Tibetano in Esilio e quella ai Referenti Centre for Teacher Education (CTE) di Bhuntar (Kullu Distt. Himachal Pradesh, India del Nord) per i contatti operativi necessari all’attivazione del progetto.
Coordinamento, quale Capofila, del Progetto “Thap Shé Sarpà (Nuovo Metodo) Insegnanti per la Cultura Tibetana del terzo millennio” (Roma-Bhuntar, 2011)

Il progetto “Thap Shé Sarrpà (Nuovo metodo) – Insegnanti per la Cultura Tibetana del terzo millennio” è sostenuto e finanziato dalla Provincia di Roma e si svolgerà nel corso di un anno (2012) Centre for Teacher Education (CTE) di Bhuntar (Kullu Distt. Himachal Pradesh, India del Nord). Il progetto intende sostenere il Governo Tibetano in Esilio nel prorio intento di assicurare continuità formativa e scolastica agli studenti tibetani in esilio in India attraverso un corso di studi superiore quadriennale per la loro preparazione ad insegnare materie umanistiche e scientifiche in lingua tibetana. A tale proposito è stata già avviata una sperimentazione all’interno di una Scuola che il nostro progetto intende sostenere. I partner istituzionali locali coinvolti nel progetto sono: Ministro dell’Educazione dell’Amministrazione Centrale Tibetana (Governo Tibetano in Esialio), il Kashag (Consiglio dei Ministri del Governo Tibetano in Esilio), il Department of Information and International Relation (Central Tibetan Administration).

Gli attori parte attiva della realizzazione sono: Comunità Tibetana in Italia; Associazione Donne Tibetane; Associazione Rimè Onlus; Associazione Nitobe; Associazioe Italia Tibet; Istituto Samantabhadra; Associazione Culturale Casa del Tibet; Associazione Culturale Progetto Asia; Associazione Tso Pema non profit; Associazione Laogai Foundation: Municipio Roma Centro Storico.

Aref International ha partecipato al Derby dei Campioni del Cuore, in solidarietà ai Bambini Tibetani in Esilio e alle loro famiglie. L’evento si è svolo anche quest’anno allo Stadio Olimpico ed hanno partecipato oltre 70.000 persone. Molti gli amici presenti che hanno fatto sventolare le bandiere del Tibet dalla Tribuna Monte Mario, suscitando curiosità e partecipazione tra il pubblico che ha riempito lo Stadio. Al termine della partita, come consuetudine, un piccolo blitz: la bandiera del Tibet ha fatto un intero giro di campo sul tetto del veicolo presente per le operazioni di soccorso.

Partecipazione alla manifestazione contro Mostra in occasione dell’Anno cullturale della Cina (Roma, 28/05/2011)

L’iniziativa risponde alla “Settimana Culturale del Tibet” organizzata dall’ambasciata cinese in Italia presso l’Auditorium, con il sottotitolo propagandistico: “Celebrazioni per il Sessantesimo Anniversario dell’Emancipazione Pacifica del Tibet”. La manifestazione è stata promossa da: Comunità Tibetana in Italia Onlus, Associazione Donne Tibetane, Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, Associazione Italia Tibet, Associazione Aref International Onlus, Associazione Tso Pema Non-Profit, Associazione Rimè Onlus, Associazione Nitobe, Associazione Laogai Research Foundation Onlus, Nessuno tocchi Caino, Radicali Italiani, Associazione Difesa Roma Caput Mundi, Associazione Nodo Infinito, Casa del Tibet Roma, Istituto Samantabhadra, Associazione Culturale Progetto Asia, Società Libera, Associazione Comuni Province e Regioni per Il Tibet. Per fare controinformazione alla “ennesima e grossolana operazione propagandistica di Pechino; una mistificazione per presentare come una favola la tragedia di un popolo”.

Evento e Mostra Fotografica presso la Casa di Riposo “Cassia Residence” (Roma, 19/12/2010)
L’evento è stato realizzato nell’ambito delle attività occupazionali per gli ospiti della Cassia Residence ed ha visto il coinvolgimento di tutti gli ospiti della Residenza e dei loro familiari. Nel corso dell’evento è stato mostrato un video e delle foto relative all’azione “Memorie Speciali” realizzata in India del Sud.
L’evento ha visto il convolgimento di tutti gli ospiti della residenza.

Coordinamento nell’Organizzazione del 52° Anniversario dell’Occupazione di Lhasa (Roma, 10/03/2011)

La giornata di commemorazione e mobilitazione è stata promossa dalla Comunità Tibetana in Italia e organizzata da 13 Associazioni pro Tibet, oltre a: Intergruppo Parlamentare del Tibet, Intergruppo sul Tibet alla Regione Lazio, Partito Radicale Nonviolento, transnazionale e transpartito. La parte serale dell’Evento (svoltasi presos la prestigiosa sede dell’Auditorium dell’Ara Pacis) ha avuto il Patrocinio di :Cosiglio Regionale del Lazio, Provincia di Roma e Roma Capitale.

Sviluppo del Progetto “SPECIAL MEMORIES” (Roma, 19 dicembre 2010)

Il progetto “Special Memories” ha lo scopo di mettere in collegamento persone anziane, nate in Tibet, con bambini, nati in Esilio. La fase iniziale del progetto ha visto il coinvolgimento di oltre 40 uomini e donne, ospiti della Old People’s Home e altrettanti bambini della Central School for Tibetans. L’iniziativa è la prima del genere nel Doeguling Tibetan Settlement e andrà successivamente replicata in altri analoghi contesti. Nello spirito di diffondere tale iniziativa anche, oltre che di reperire i fondi necessari alla sua prosecuzione, si è iniziata una campagna di sensibilizzazione. In tale contesto, il progetto è stato presentato alla Cassia Residence, una Casa di Riposo dove sono ospitati 40 anziani. Agli ospiti e ai loro parenti è stato mostrato un video dell’iniziativa realizzata a Mundgod e i fondi raccolti saranno devoluti alla Old People’s Home, quale contributo alla realizzazione delle nuove stanze della struttura, dedicate alla terapia occupazionale.

Partecipazione alla III Marcia per la Libertà del popolo Birmano, Iraniano, Tibetano Uyghuro (Roma, 23/10/2010)

La Marcia è stata attivata su iniziativa dell’Associazione di cultura liberale Società Libera, insieme con il Partito Radicale Nonviolento, transnazionale transpartito, e Radicali Italiani. Alla Marcia, dedicata ai popoli Birmano, Iraniano, Tibetano e Uyghuro, ha partecipato Rebiya Kadeer, la “guerriera gentile” leader spirituale del popolo uyghuro del Turkestan orientale, occupato dal regime totalitario cinese, e membro del Consiglio Generale del Partito Radicale.

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 02/08/2010-04/09 2010)

Anche quest’anno l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei Rifugiati politici Tibetani in India. Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Partecipazione al XX Derby del Cuore (Roma, 21/12/2009)

Aref International ha partecipato al XX Derby del Cuore, in solidarietà ai Bambini Tibetani in Esilio e alle loro famiglie. Molti gli amici presenti che hanno fatto sventolare le bandiere del Tibet dalla Tribuna Monte Mario e dalla Tribuna d’Onore, suscitando interesse e partecipazione tra il pubblico numeroso. Verso il termine dell’evento, un piccolo blitz: allo Yeti, testimonial della Skoda – e per noi simbolo leggendario dell’Himalaya – Aref ha consegnato una bandiera del Tibet. Che ha percorso con lui lunga parte del campo.

Mostra Fotografica “Tibet. Figli dell’Esilio” (Roma, 12/12/2009)

La Mostra si è svolta a Roma, nei locali dell’O.S.M.O. “G.F. Montesano” (via di San Crisogono, 39). Le immagini (di Marilia Bellaterra e Giovanni Vuono) ritraggono i bambini, futuro del Tibet. Con scorci di vita quotidiana in esilio e della loro partecipazione alla “lotta” pacifica di un popolo per il riconoscimento dei propri diritti, negati.

Durante la Mostra il polistrumentista Oscar Bonelli ha eseguito una performance musicale, con fiati e sonorità ispirate alle musiche del Tetto del Mondo. Inoltre è stato proiettato, a ciclo continuo, un video illustrativo dell’attuale situazione politica e sociale del Tibet, dal momento dell’occupazione da parte del Governo di Pechino fino ai nostri giorni. Hanno visitato la Mostra oltre 150 ospiti i quali hanno espresso vivo apprezzamento per l’impatto emotivamente coinvolgente delle immagini esposte. Tra questi, molti componenti della Comunità Tibetana in Italia.

Le foto sono state raggruppate in tre sezioni: Bambini e Monaci – entrambi ritratti nelle attività della loro vita quotidiana in Esilio – e la partecipazione degli stessi alle marce pacifiche di protesta per l’occupazione della loro Patria. In particolare queste immagini sono state scattate a Dharamsala, in concomitanza con l’apertura dei Giochi Olimpici a Pechino nell’agosto del 2008.

 

Conferenza stampa con Rebiya Kadeer (Roma, 25/11/2009)

Conferenza stampa con Rebiya Kadeer: La più nota dissidente della Cina, leader mondiale degli Uiguri, Rebiya Kadeer è nata nel 1948 nell’ex Turkestan, attuale Xinjiang cinese. Lotta da sempre per il riconoscimento dei diritti civili del popolo Uiguro in Cina. Ha trascorso in carcere 5 anni, fino a quando nel 2005 è stata rilasciata in seguito alle pressioni dell’opinione pubblica. Da allora, con il marito e i figli, vive in esilio negli USA. Durante l’incontro è stata illustrata la mozione approvata dal Consiglio generale del Partito Radicale Nonviolento, con le nuove proposte degli Uiguri per l’autonomia della loro regione. Presenti, tra gli altri, Marco Pannella, l’on. Margherita Boniver, il Sen. Furio Colombo, Alim Seytoff (Pres. dell’Ass. Uiguri americani) e Bruno Mellano, Presidente di Radicali Italiani.

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 02/08/2009-04/09 2009)

Come di consueto, nel mese di agosto, l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei Rifugiati politici Tibetani in India.

Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Quest’anno, al consueto obiettivo di verifica, si è aggiunto l’avvio di due importanti Progetti a Mundgod:

  • La realizzazione del Numero 1 di una Rivista “THE QUEST”, scritta da giovani monaci della Jangtse Thoesam Norling School dell’Università Monastica di Gaden, sia in Tibetano che in Inglese. La Rivista, affronta temi sociali e politici sul Tibet. Ha, inizialmente, cadenza annuale e l’Associazione ne cura lo start up e l’editing, dando sostegno organizzativo e finanziario alla sua stampa e diffusione.
  • La realizzazione di un progetto “SPECIAL MEMORIES” che ha lo scopo di mettere in collegamento persone anziane, nate in Tibet, con bambini, nati in Esilio. La fase iniziale del progetto ha visto il coinvolgimento di oltre 40 uomini e donne, ospiti della Old People’s Home e altrettanti bambini della Central School for Tibetans. L’iniziativa è la prima del genere nel Doeguling Tibetan Settlement e andrà successivamente replicata in altri analoghi contesti. All’iniziativa sono intervenuti – in qualità di testimoni speciali – tre digiunatori che hanno partecipato nel 2007 e nel 2008 agli Scioperi della Fame, svoltisi a Delhi per protestare contro le violazioni dei diritti umani in Tibet, perpetrate dal Governo di Pechino.

Tappa romana del Free Tibet World Tour (Roma, 28-29/06/2009)

Aref ha accolto Lakpa Gaele nella sua tappa romana del tour in moto, intorno al mondo, a sostegno della causa del Tibet. Il viaggio è durato 8 mesi, con partenza il 10 marzo 2010 da New York e arrivo previsto a Dharamsala il 20 novembre. Nel corso della sua permanenza a Roma, Lakpa è stato accolto dai suoi amici e compatrioti. Ha poi esposto il suo progetto al Consiglio Generale del Partito Radicale Non violento Transnazionale Transpartito.

Mostra “Bambini in Esilio” (Roma, 06/2009)

La Mostra “Bambini in Esilio” è stata proposta, all’aperto, nell’ambito dell’evento organizzato dal Festival delle Associazioni.

Mostra fotografica “Bambini dal Tibet” (Roma, 19-21/06/2009)

L’Associazione Videoambiente ha organizzato, insieme ad Aref International, l’evento “TRE SERATE PER IL TIBET”.

La Mostra “Bambini dal Tibet” è stata esposta per tutte e tre le serate. Alla mostra, hanno fatto da cornice, nella serata conclusiva, perfomances musicali e una rappresentazione teatrale. E’ stato poi proiettato e commentato un video esplicativo sull’attuale situazione politica del Tibet.

Direttivo La Gabbianella (Roma, 06/2009)

L’assemblea dei soci de La Gabbianella, nella seduta di giugno 2009, ha nominato il nuovo direttivo, per il triennio 2009-2011.

Il Presidente di Aref International è stato nominato nel nuovo direttivo che risulta così composto: Paola Gumina (presidente), Mariella Bucalossi (Vicepresidente, Roma), Elmerindo Pietrosanti (Giampi – Roma), Marilia Bellaterra (Aref International – Roma), Domenico Cocozza (Cotronix – Roma), Marzia Franceschini (I Sant’Innocenti – Reggio Emilia) Pietro Carta (Mais – Roma), Otello Carli (Revisore Conti), Franco Della Marra (Revisore Conti).

 

Rock for Tibet (Bruxelles, 09-10/05/2009)

Aref è stata invitata a partecipare alla prima edizione del Festival “Rock for Tibet” che si è tenuta a Bruxelles nel mese di maggio 2009, per promuovere la causa del Tibet. L’evento è stato, inoltre finalizzato a una raccolta fondi per i bambini del Tibetan Children Village di Suja (India del Nord).

L’evento è stato inaugurato da Tashi Wangdi, Rappresentante del Dalai Lama per l’Europa.

 

Mostra Fotografica “Il futuro del Tibet” (Torino, 04/2009)

La Mostra è stata realizzata il 24 aprile 2009 presso la sede dell’Associazione Radicale Adelaide Aglietta, in via Botero 11/F. Dove la stessa è rimasta esposta fino al 10 maggio.

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza di Dolma Gyari (Vice-Presidente del Parlamento Tibetano in esilio), Maria Cristina Spinosa (Consigliere Regionale del Piemonte e Coordinatrice dell’Associazione Comuni, Province, Regioni per il Tibet) e Giulio Manfredi, Vicepresidente del Comitato Nazionale Radicali Italiani).

Le foto dell’Associazione AREF International (scattate da Marilia Bellaterra e Giovanni Vuono) ritraggono bambini tibetani in Tibet, Ladakh e in terra d’esilio.

Molte delle oltre 50 foto fissano nella memoria sorrisi disarmanti e sguardi che danno conto della tenacia di procedere, pur nella dolorosa condizione di esuli. Altre ritraggono la partecipazione attiva di bambini e di giovani monaci alle veglie di preghiera e alle marce che commemorano le date più dure della storia del Tibet …

Mostra fotografica “Bambini” e mostra di oggetti tibetani (Roma, 17/04/2009)E’ stato presentato agli alunni della scuola Elementare “G. Pallavicini” un video sulla condizione dei bambini Tibetani e sulle ragioni sociali che ne hanno determinato l’Esilio. Al Video è stata associata una mostra fotografica e di oggetti rituali tibetani.

Partecipazione agli eventi per il 50° anniversario della Resistenza Tibetana (Roma, 10/03/2009)

La manifestazione si è articolata in un sit-in di fronte all’Ambasciata Cinese, una maratona oratoria in piazza Montecitorio e una Fiaccolata da piazza Venezia al Colosseo. L’evento, dal titolo evocativo “Tibet. Ora più che mai”. È stato promosso dalla Comunità Tibetana in Italia e supportato, tra gli altri, da: Ass. Donne Tibetane in Italia; Intergruppo Parlamentare per il Tibet; Ass. Italia Tibet; Ass. AREF; Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito; Associazione Radicali Roma.

Cittadinanza onoraria a Sua Santità il Dalai Lama (Roma, 09/02/2009 e Venezia 10/02/2009)

Aref ha partecipato all’assegnazione della Cittadinanza onoraria a Sua Santità il Dalai Lama. La cittadinanza è stata assegnata in Campidoglio, dal Sindaco di Roma, il 12 febbraio 2009. Aref ha incontrato Sua Sanità presso l’Hotel Exedra. Aref ha seguito anche la cerimonia successiva (10/02/2009) per il conferimento della cittadinanza onoraria a Sua Santità nella città di Venezia.

Natale di Solidarietà (Roma, 18/12/2008)

il 18 dicembre 2008, presso l’Auditorium Conciliazione Aref ha partecipato all’evento organizzato da Alma Aurea, il Natale di Solidarietà, dedicato alla raccolta di fondi da devolvere ad Associazioni che operano nel sociale. L’Associazione devolve i fondi raccolti a favore dei bambini tibetani, rifugiati politici in India, con lo scopo di sostenerne l’educazione, secondo la loro tradizione e la loro cultura. Alla manifestazione – presentata da Monica Leofreddi e Fabio Alescio hanno partecipato Luciano Ciocchetti e il Presidente di Alma Aurea Massimo Matteucci.

Meeting dei TSG (Gurgaon, 29/11/2008-01/12/2008)

Il Presidente di Aref Marilia Bellaterra ha partecipato, per l’Italia, in qualità di Consigliere dell’Ass. Italia Tibet, al raduno straordinario dei gruppi di sostegno al Tibet (TSG) convocati su invito del Dalai Lama per discutere sugli esiti della recente assemblea generale dei tibetani in esilio, svoltasi a Dharamsala dal 16 al 22 novembre, e per esprimere le loro strategie. Il meeting, organizzato nel complesso di Gurgaon (New Delhi) e ha visto la partecipazione di oltre cento delegati in rappresentanza di trenta paesi.

Direttivo Associazione Italia Tibet (Rimini, 15/11/2008)

L’assemblea dei soci dell’Associazione Italia Tibet, nella seduta del 15/11/2008, ha nominato il nuovo direttivo, per il triennio 2008-2010. Il Presidente dell’Associazione Aref è nominato nel nuovo direttivo che risulta così composto: Claudio Cardelli (Rimini), Fausto Sparacino (Milano), Gunther Cologna (Bolzano), Marilia Bellaterra (Roma), Roberto Pinter (Trento), Stefania Marchesini (Vicenza).

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 30/07/2008-01/09/2008)

Come ogni anno l’Associazione ha compiuto – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei rifugiati politici Tibetani che vivono in India.

Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Quest’anno, al consueto obiettivo di verifica, si è aggiunto l’intento di partecipare alle manifestazioni svolte a Delhi e a Dharamsala, in occasione dell’inaugurazione a Pechino dei Giochi Olimpici. E di documentare, con foto e video, quanto è stato realizzato a sostegno della causa tibetana. Tale materiale verrà poi utilizzato al fine di realizzare una mostra sul tema.

Nel corso della visita, nella città di Dharamsala, sede del Governo Tibetano in esilio e residenza di Sua Santità il Dalai Lama, si sono svolte molteplici manifestazioni, con coinvolgimento diretto anche dell’Associazione. Analoghe manifestazioni si sono svolte a Delhi, dove è stato in corso, per tutto il mese di agosto uno sciopero della fame e della sete.

Mostra fotografica “bambini dal Tibet” (Roma, 07-09/2008)

La Mostra “bambini dal Tibet” è stata allestita a Roma – dal 30 luglio al 30 settembre – presso la sede del Partito Radicale. La mostra, le cui immagini sono state scattate da Marilia Bellaterra e Giovanni Vuono, si inquadra nell’ambito della collaborazione tra Associazione Aref e Partito Radicale, in merito alle iniziative a favore del Tibet. Come sottolineato nell’intervista rilasciata a Radio Radicale, le foto sono state esposte, innanzi tutto, come contraltare forte ai giochi di Pechino e anche come benvenuto per Mr. Karma Choephel, presidente del Parlamento Tibetano in esilio, ospite del Partito Radicale nel corso della sua visita in Italia.

Mostra fotografica “Omaggio al Tibet – Save Tibet: voci, colori e musica per non dimenticare le vittime della repressione cinese (Roma, 07/07/2008)

L’evento si è svolto, in data 07 luglio 2008, nella Sala intitolata a Mon. Luigi Di Liegro nella sede della Provincia a palazzo Valentini. Hanno partecipato alla sua organizzazione e realizzazione: Ass. Adelaide Aglietta, Ass. Amici del Tibet, Ass. di Comuni, Province e Regioni per il Tibet, Ass. Donne Tibetane in Italia, Comunità Tibetana in Italia, Ass. Aref Onlus, Istituto Samantabhadra, Centro Studi di Buddhismo Tibetano.

Sono intervenuti, con il coordinamento di Massimiliano Iervolino (Delegato per i diritti Umani della Provincia di Roma): Marialaura Di Mattia (Università la Sapienza), Geshe Thupten Dargye (Lama residente dell’Istituto Samtabhadra), Geshe Lobsang Sherab (maestro spirituale Istituto Samantabhadra), Paolo Masini (Consigliere Comunale), Matteo Mecacci (Intergruppo per il Tibet al Parlamento Italiano), Bruno Mellano (Presidente Radicali Italiani), Dechen Dolkar (Ass. Donne Tibetane in Italia). Ha portato, inoltre, il suo contributo anche Tsering Dolma Gyaltong (Fondatrice del Tibetan Woman Foundation), eccezionalmente presente a Roma.

L’evento è stato promosso con la finalità di esporre la mostra figurativa sul Tibet dell’architetto romano Maria Rita Varriale. Le immagini, di grande impatto estetico ed emotivo – nate dallo sviluppo di “appunti presi durante un intenso soggiorno nel paese” – erano volutamente prive di titolo “a simboleggiare un Tibet privato della sua identità culturale”.

Ha fatto da cornice all’evento la mostra fotografica “Bambini dal Tibet” a cura dell’Associazione Aref, ricca di toccanti immagini dell’infanzia in esilio. Infanzia ritratta non solo nei momenti della vita quotidiana, ma anche in quelli della partecipazione – commovente e precoce – alla “lotta” pacifica a sostegno dei diritti negati a un popolo intero.

 

 

Manifestazione a favore del Tibet (Roma, 03/07/2008)

Aref ha partecipato alla manifestazione si è svolta Giovedì 3 Luglio davanti alla sede del Parlamento Italiano. E’ stata organizzata dalla Comunità Tibetana in Italia, dall’Associazione Donne Tibetane in Italia, dall’Associazione Italia-Tibet e dalla Laogai Research Foundation.

Alla manifestazione hanno partecipato, oltre alla cittadinanza, senatori, deputati e rappresentanti politici di tutti gli schieramenti. Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet) è intervenuta insieme a: Pietro Marcenaro (Senatore PD); Angelo Alessandri (Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Lega Nord); Matteo Mecacci (Rappresentante all’ONU del Partito Radicale Transnazionale); Domenico Gramazio (Senatore PDL); Matteo Perduca (Senatore PD-Radicali); Lucio Malan (Senatore FI); Bruno Mellano (Presidente Radicali Italiani); Sergio Rovasio (Segretario Generale del Gruppo Parlamentare Rosa nel Pugno alla Camera dei Deputati); il portavoce del Ministro per le Politiche Giovanili Giorgia Meloni.

Una bandiera per il Tibet (Sangemini, Avignano Umbro, Acquasparta, 08/04/2008-30/06/2008)

Aref ha realizzato, nel corso del mese di luglio, il progetto “Una Bandiera per il Tibet”, con la partecipazione attiva dei Comuni di Sangemini, Avigliano Umbro, Acquasparta. Il progetto è in linea con quanto già da tempo realizzato dall’Associazione di Comuni, Province, Regioni per il Tibet, che ha già fatto esporre la bandiera Tibetana in oltre 200 sedi istituzionali su tutto il territorio Nazionale.

Assemblea Generale delle Associazioni, Comuni, Province, Regioni per il Tibet presso la sede della regione Piemonte (Roma, 20/06/2008)

Aref ha partecipato all’Assemblea Generale dell’Associazione di Comuni, Province, Regioni per il Tibet, che si è svolta il 20 giugno presso la sede della Regione Piemonte (via delle Quattro Fontane).

L’Associazione, è nata nel 2002 presso il Consiglio Regionale del Piemonte, comprende 143 Comuni, 12 Province, 6 Regioni (Basilicata, Liguria, Marche, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta) e una Comunità montana, per sostenere Dalai Lama e Governo tibetano in esilio, affinchè si possa ottenere uno status di reale autonomia per il Tibet, pur all’interno dei confini della Repubblica Popolare Cinese.

Tra i Relatori – oltre a Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet, sono intervenuti: i due coordinatori dell’Associazione di Comuni, Province, Regioni per il Tibet nonché consiglieri regionali del Piemonte, Mariacristina Spinosa (Italia dei Valori) e Giampiero Leo (Pdl); il Senatore Lucio Malan (Pdl) e il Deputato Matteo Mecacci (Radicali, PD), promotori della costituzione dell’Intergruppo parlamentare per il Tibet in questa legislatura; i Consiglieri del Comune di Roma Ugo Cassone e Paolo Masini; il referente per i diritti umani del Presidente della Provincia di Roma, Massimiliano Iervolino; il consigliere provinciale di Lucca Barbara Mangiapane; il Consigliere del XX Municipio Andrea Antonimi; Stefano Pratesi, Vice Presidente nazionale di Amnesty International; l’on. Bruno Mellano; l’Associazione Radicale Adelaide Aglietta.

Nel pomeriggio si è svolta una manifestazione di solidarietà con il Tibet nei pressi dell’Ambasciata della Repubblica Popolare cinese, con la partecipazione di amministratori degli enti locali membri dell’Associazione e di rappresentanti della Comunità tibetana in Italia. In particolare sono intervenuti: Bruno Mellano, Lucio Malan, Matteo Mecacci, Barbara Mangiapane, Marilia Bellaterra, Maria Cristina Spinosa, Giampiero Leo, Dechen Dolkar. Ai manifestanti si sono uniti anche Pietro Folena (già deputato di Rifondazione Comunista) e Augusto Sartori del XV Municipio di Roma.

Tibet. Diritti umani violati (Roma, 14/06/2008)

L’evento si è svolto, il 14 giugno 21008, nella suggestiva cornice del Casale Garibaldi di San Paolo affidato dal Municipio XI al Servizio Civile Internazionale nell’ambito del progetto “La Città dell’Utopia”, Laboratorio sociale e culturale che affronta i principali temi legati ad un nuovo modello di sviluppo locale e globale che sia equilibrato, sostenibile, giusto. Il moderatore Umberto Rondi ha condotto gli interventi dei relatori: Stefano Cera, Maria Vittoria Cattania, Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet), Dechen Dolkar e Topgyal.

Mostra fotografica “Bambini lontani dal Tibet” – Intermundia realizzazione di eventi a favore del Tibet, nell’ambito del Tavolo di Lavoro 3 (Intercultura, Formazione, Educazione allo Sviluppo) del Comitato cittadino per la Cooperazione Decentrata del Comune di Roma (Roma, 28/05/2008)

Il progetto è stato realizzato a piazza Vittorio, nella giornata del 28 maggio 2008 e gli eventi della giornata si sono articolati in tre momenti interconnessi:

 

Per il Tibet “coloriamo un sogno” – I bambini delle scuole romane presenti hanno realizzato, all’aperto di fronte allo stand, con colori e pennelli, una grande bandiera del Tibet, come segno di partecipazione e di solidarietà per gli abitanti del paese delle nevi. I bambini sono stati aiutati nel loro impegno, dagli animatori e dai volontari di Aref, sia nel realizzare i dettagli più complessi della bandiera, sia nel comprendere il significato dell’evento, sia la simbologia delle immagini della bandiera stessa.

Mostra fotografica “bambini lontani dal Tibet” – mostra fotografica e multimediale, ricca di immagini di bambini che vivono in terra d’esilio, lontani dal proprio paese …

Performance musicale – La giornata si è conclusa con una performance musicale di Oscar Bonelli, che si è tenuta – di fronte alla bandiera del Tibet, colorata da cittadinanza e bambini – in uno spazio all’aperto, appositamente allestito per ricreare, come cornice ai suoni, i colori e l’atmosfera del paese delle nevi. Nell’occasione Aref ha realizzato un filmato e curato il montaggio dello stesso.

Conferenza: “Tibet un popolo in rivolta” (Roma, 18/04/2008)

L’Associazione Culturale “Camminando” (Ostia – XIII Municipio) è organizzatrice della Conferenza “Tibet un popolo in rivolta”, Con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma e della Biblioteca Elsa Morante di Ostia. Sede: Biblioteca Elsa Morante – via A.Cozza, 7 – Ostia (17,30 – 20,00).

Relatore: Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet). I temi trattati riguardo alla situazione del Tibet sono stati, pur nella necessaria brevità dell’incontro, molteplici. Hanno toccato aspetti sociali, politici, culturali, religiosi, di diritti umani, con particolare riferimento all’infanzia e al futuro delle nuove generazioni. Senza dimenticare il tema scottante e attuale delle prossime Olimpiadi. Né gli argomenti che ci fanno considerare il Tibet come uno degli esempi – sebbene estremo – delle tante violazioni dei diritti umani perpetrati ai danni di altri popoli e di altre culture. E’ stato anche mostrato il breve video “Tibet’s Stolen Child”, anche al fine di sottolineare la grave azione del Governo di Pechino nello sfruttare – come strategia politica – la centralità dello spirito religioso per il popolo del Tibet.

Conferenza stampa (Roma, 17/04/2008)

La Conferenza stampa, promossa dalla Federazione Gaden Jangtse Europe, l’Istituto Samantabhadra e dall’Unione Buddhista Italiana, si è tenuta il 17 aprile 2008 a Roma in Campidoglio (Sala del Carroccio) alle ore 11,30, con la finalità di presentare la mostra itinerante di thangka buddhiste provenienti dal Monastero di Gaden Jangtse (Kamataka State – India).

Relatori: Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet); Ven. Ghesce Lobsang Sherab (Centro Jangchub di Bergamo); Giorgio Raspa (Pres. UBI); Angelo Ricciardi (Pres. Federazione Gaden Jangtse Europe); Massimiliano Polichetti (tibetologo); Luigi Straffi (Pres. Istituto Samantabhadra).

Manifestazione di solidarietà al Tibet (Roma, 06/04/2008)

Aref ha partecipato alla manifestazione, organizzata dalla Comunità Tibetana in Italia e dall’Associazione Donne Tibetane in Italia, che si è svolta davanti alla sede dell’ambasciata cinese e successivamente con un corteo di solidarietà da Piazza Navona a Piazza Venezia con preghiera per i tanti tibetani uccisi.

Siamo tutti Tibetani (Roma, 19/03/2008)

Aref ha partecipato alla maratona oratoria a Campo dei Fiori “Siamo tutti Tibetani”, promossa da Il Riformista e da Radio Radicale. Alla manifestazione – cui hanno partecipato numerosi cittadini, Tibetani e religiosi – hanno aderito tanti nomi della politica, di tutti gli schieramenti, intellettuali e Associazioni. Fra i relatori che hanno portato la loro testimonianza dal palco, Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet).

Manifestazione di solidarietà al Tibet (Roma, 17/03/2008)

Aref ha partecipato attivamente alla manifestazione di solidarietà al Tibet. La quale si è articolata in tre momenti successivi: un sit-in a piazza Venezia; un corteo, che si è snodato fino al Colosseo; una mobilitazione davanti all’ambasciata cinese e una fiaccolata silenziosa di condanna della repressione.

Manifestazione a favore del Tibet (Roma, 16/03/2008)

Aref ha partecipato attivamente alla manifestazione del 16 marzo di fronte all’Ambasciata Cinese. L’evento è stato organizzato da Radicali, Verdi, Sinistra Arcobaleno con la partecipazione della cittadinanza, di numerosi politici, di monaci tibetani e con l’adesione di molte Associazioni. Tra queste – oltre a quelle della Comunità Tibetana, presente con numerosi rappresentanti – le Associazioni Nessuno Tocchi Caino, Associazione Italia Tibet, Associazione Aref.

Manifestazione a favore del Tibet “Accendi la passione. Condividi un sogno. Libertà e giustizia per il Tibet” (Roma, 10/03/2008)

Aref ha partecipato attivamente alla manifestazione nazionale lanciata da International Tibet Support Network, come protesta contro le promesse non mantenute di Pechino e come denuncia per l’assenza del Tibet ai Giochi Olimpici del 2008. La manifestazione si è articolata in tre importanti tappe: un sit-in di fronte all’Ambasciata Cinese, un sit-in di fronte alla sede del CONI e un corteo fiaccolata da piazza Navona fino alla sede dell’ONU-UNICRI, in piazza S. Marco.

Due, in particolare, sono stati i momenti di grande impatto operativo e mediatico: la consegna di importanti documenti al Presidente del CONI – uno del Team Tibet e uno dell’Associazione Italia Tibet – indirizzati ai membri del Consiglio Nazionale e del CIO e l’accensione, di fronte al CONI, della fiaccola simbolica che, partendo da Atene, compirà un lungo giro intorno al mondo, toccando 50 capitali, per raggiungere il confine del Tibet occupato, nella data di apertura dei Giochi Olimpici. La città di Roma, dopo la Grecia, è stata la prima tappa europea di questo percorso. Nell’occasione Aref ha realizzato un filmato e ha curato il montaggio dello stesso.

Conferenza stampa per la manifestazione nazionale “Una fiaccola per la libertà del Tibet” (Roma, 04/03/2008)

La conferenza stampa si è svolta presso la sala stampa di Montecitorio, con l’obiettivo di presentare la manifestazione nazionale del 10 marzo 2008 (di cui al precedente punto), lanciata da International Tibet Support Network, per protestare contro le promesse non mantenute di Pechino e denunciare l’assenza del Tibet ai Giochi Olimpici del 2008.

 

Marilia Bellaterra (Ass. Aref e Ass. Italia Tibet) è intervenuta con: Bruno Mellano (Coor. Intergruppo parlamentare per il Tibet); Stefano D’errico (UNICOBAS); Dechen Dolkar (rappr. Associazione Donne Tibetane in Italia); Tenzin Thupten (Pres. Comunità Tibetana in Italia); Lobsang Penge (Lama tibetano); Pietro Folena (Pres. commissione Cultura Camera dei Deputati); Benedetto Della Vedova (Pres. (Riformatori Liberali); Sergio D’Elia (deputato, segr. Ass. Nessuno tocchi Caino), Marialaura Di Mattia (rappr. Ass. Amici del Tibet); Maria Vittoria Cattania (rapp. Fondazione LAOGAI); Ilaria Ferri (direttrice Animalisti Italiani).

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, del Sud 03/01/2008-14/01/2008)

Come ogni anno l’Associazione compie – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei rifugiati politici Tibetani che vivono in India.

Nel corso del viaggio, è stata realizzata, in particolare:

  • la visita al campo per rifugiati di Mundgod nel Karnataka State (India del Sud) dove l’Aref lavora avendo come propri referenti il Tibetan Settlement per i civili e il Gajang Gyalrong Khangtsen per i monaci;
  • la partecipazione agli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama presso il Drepung Lachi Monastery.
  • la partecipazione all’inaugurazione, da parte del Dalai Lama, della nuova Assembly Hall del Drepung Lachi Monastery e del TCV Hostel.

Il Dalai Lama a Roma – Un dono dei bambini per la pace (Roma, 14/12/2007)

In prosecuzione del lavoro svolto presso la Scuola Elementare e dell’Infanzia 121° C.D. “Maria Badaloni” è stata realizzata la partecipazione di un piccolo gruppo di alunni alla lezione tenuta da Sua Santità il Dalai Lama presso l’Auditorium Parco della Musica (14/12/2007).

In rappresentanza di tutti i bambini delle classi coinvolte, tre di loro sono stati invitati a partecipare all’intervento e hanno offerto al Dalai Lama uno dei 13 mandala (realizzati nel corso delle attività svolte con Aref, nella loro scuola nel periodo 22/10 2006 – 07/06 2007), quale auspicio di una soluzione possibile e giusta ai problemi del Tibet e perchè, in quel tormentato paese, le guerra possa davvero “avere una fine”.

Azione a sostegno del Tibet nella giornata Internazionale dei Diritti Umani (Roma, 10/12/2007)

Partecipazione – nella città di Roma – all’azione dell’Associazione Italia Tibet in occasione del 59° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (10/12/2007) e del 18° anniversario del conferimento al Dalai Lama del Premio Nobel per la Pace e al fine di portare l’attenzione dell’opinione pubblica il perdurare della violazione di ogni fondamentale libertà all’interno del Tibet, dal 1950 occupato dalla Repubblica Popolare Cinese.

VII Assemblea dell’Onu dei popoli (Perugia-Assisi – 2007 (07/10)

Partecipazione, insieme all’Associazione Italia Tibet, ai lavori della tavola per la pace tenutasi a Perugia (06 ottobre 2007) e partecipazione alla marcia per la pace Perugia-Assisi (07/10/ 2007).

Nell’occasione Aref ha realizzato due filmati e curato il montaggio degli stessi: il primo relativo alla Conferenza e il secondo relativo alla Marcia.

Premiazione della Scuola Elementare “Maria Badaloni” per l’intervento “Tibet. pensieri di pace – tutte le guerre hanno una fine” (Roma, 28/09/2007)

La premiazione ha riguardato le attività svolte dagli alunni delle classi IV C, V A, V B, insieme ai loro insegnanti, nella sede del Plesso Vallerano della Scuola Elementare e dell’Infanzia 121° C.D. “Maria Badaloni” (in via Luigi Chiarini, 400), nell’ambito del progetto promosso da parte de “La Gabbianella”“Viaggio nei Continenti e tra i Popoli” e realizzati nel corso delle attività svolte con Aref, nel periodo 22/10 2006 – 07/06 2007.

La manifestazione di consegna del premio è stata organizzata in collaborazione con la Tavola della Pace, la Presidenza del Consiglio Provinciale di Roma e la Fnism svoltasi in occasione della marcia per la Pace Perugia-Assisi “Tutti i diritti umani per tutti”. La premiazione è stata preceduta dagli interventi istituzionali di Adriano Labucci, Presidente del Consiglio Provinciale, di Daniela Monteforte, Ass.re alle Politiche della scuola e Flavio Lotti, portavoce della tavola della pace.

Bomboniere solidali (Roma, 28/09/2007)

Si è attivata l’iniziativa delle bomboniere solidali. In particolare sono stati predisposti, per la prima edizione di tale progetto (28/09/2007), cartoline riproducenti gli 8 simboli di buon auspicio secondo la tradizione tibetana. Le suddette cartoline sono state, singolarmente, dipinte a mano dai ragazzi del Centro Nyingtob Ling di Dharamsala, in numero corrispondente e sostituivo delle bomboniere. Il progetto è a favore dei ragazzi del Centro suddetto.

Per la seconda edizione di tale progetto sono in preparazione “mattonelle di legno”, sempre realizzate dai ragazzi del Centro Nyingtob Ling di Dharamsala, riproducenti gli 8 simboli di buon auspicio secondo la tradizione tibetana e sempre in numero corrispondente e sostitutivo delle bomboniere previste. Il progetto è a favore della Pre Primary School di Mundgod (Karnataka State) la quale necessita di urgenti lavori di ristrutturazione edilizia.

Il progetto si inquadra nelle iniziative periodiche e ricorrenti dell’Associazione.

Manifestazione a sostegno della Birmania in piazza del Campidoglio (Roma, 27/09/2007)

Partecipazione alla manifestazione tenutosi in Campidoglio a sostegno della Birmania (27/09/2007). Nel corso della quale hanno espresso la solidarietà e l’impegno istituzionale il Sindaco di Roma Walter Veltroni, il presidente della camera Fausto Bertinotti, il Vicepresidente della Commissione Europea franco Frattini, il Ministro Emma Bonino. Erano presenti, il Ministro Giovanna Melandri, il Ministro Barbara Pollastrini e il Ministro Alfonso Pecoraro Scanio. Oltre alle forze sindacali, i supporter per il Tibet e un folto gruppo di monaci che hanno condiviso con il numerosissimo pubblico le loro preghiere.

Nell’occasione Aref ha realizzato un filmato e curato il montaggio dello stesso.

Manifestazione di sostegno a favore della Birmania (Roma, 26/09/2007)

Partecipazione alla veglia di preghiera promossa dall’Unione Buddhista Italiana (UBI) fronte all’Ambasciata della Repubblica di Myanmar, in concomitanza con l’apertura dei lavori dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite (26/09/2007). All’iniziativa erano presenti: il Ministro Giovanna Melandri, Mariangela Falà (Presidente EBU), Giorgio Raspa (Presidente UBI) Geshe Gedun Tharchin, Enzo Cursio. Produzione di un video relativo.

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 03/08/2007-04/09/2007)

Come ogni anno l’Associazione compie – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei rifugiati politici Tibetani che vivono in India. Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Assegnazione del premio “Formica d’oro” istituito dal Forum Regionale del terzo settore del Lazio (Roma, 29/06/2007)

Durante la “Notte bianca della solidarietà” è stato assegnato all’Aref il “Premio Formica d’oro” (29/06/2007), istituito dal Forum regionale del Lazio per promuovere l’immagine e le attività del Terzo Settore. Attraverso questa iniziativa gli organizzatori hanno inteso individuare e premiare le iniziative più meritevoli realizzate, nel corso dell’anno, da organizzazioni di terzo Settore e portarle a conoscenza di un pubblico più ampio in modo da favorirne la replicabilità di “buone prassi”, ossia di azioni e metodologie efficaci, innovative e ripetibili. L’azione premiata è il sostegno ai rifugiati politici tibetani che l’Aref porta avanti dal 2002, sia attraverso azioni di sostegno individuale a distanza, che attraverso aiuti a iniziative territoriali locali.

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 04/02-18/03/2005)

Come ogni anno l’Associazione compie – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei rifugiati politici Tibetani che vivono in India. Il viaggio è stato svolto con la finalità di realizzare un’intervista al Dalai Lama, che è stata realizzata a Dharamsala. Nel corso del viaggio, è stata visitata, in particolare:

 

Direttivo La Gabbianella (Roma, 10/06/2006)

L’assemblea dei soci de La Gabbianella, nella seduta del 10/06/2006, nomina il nuovo direttivo, per il triennio 2006-2009. Il Presidente dell’Associazione Aref è stato nominato nel nuovo direttivo che risulta così composto: Vincenzo Curatola, Paola Gumina, Alvaro Merli (Dokita – Roma), Marilia Bellaterra (Aref – Roma), Mariella Bucalossi (La Gabbianella – Roma), Domenico Cocozza (Cotronix – Roma), Ornella Lavezzoli (Il Sole – Como), Lia Mele (La Gabbianella – Roma), Patrizia Salierno (Progetto Rwanda – Roma), Maria Giuseppina Scala (Comitato Solidarietà con il popolo Eritreo – Verona), Daniel Zaggay (Erythros – Roma).

Sciopero della Fame per il TIBET (Torino, 13-27/06/2006)

Partecipazione, insieme all’Associazione Italia Tibet, a sostegno dello sciopero della fame a oltranza di protesta contro la violazione dei diritti umani conseguente all’assegnazione delle olimpiadi 2008 alla Cina (13-27/02/2006).

Mostra fotografica e video “Un bambino per caso” – II Congresso FIMP Lazio – VI Convegno FIMP Roma – 2006 (27-28/05)

Partecipazione ai lavori del congresso (27-28/05/2006), presentazione della relazione “Un bambino per caso”, proiezione di un filmato sulle iniziative realizzate attraverso il sostegno a distanza e attraverso iniziative territoriali locali. Organizzazione di un tavolo informativo

Progetto “Scuole Solidali” (Roma, 2005-2006)

Partecipazione al “progetto Scuola” de La Gabbianella sui temi: Solidarietà, sostegno a distanza, acqua, pace e lavoro minorile” (nell’ambito del Percorso formativo di educazione alla mondialità e alla solidarietà “Essere cittadini del mondo”) per l’anno scolastico 2005-2006.

Il progetto “Viaggio nei continenti e tra i popoli. Ricchezza delle diversità – Diversità della ricchezza” ha l’obiettivo di approfondire la conoscenza di un paese sotto tutti i punti di vista, anche attraverso le testimonianze dirette dei volontari delle Associazioni. In questo ambito AREF ha assunto il compito di favorire, nelle scuole coinvolte, la conoscenza delle problematiche connesse con il subcontinente Indiano e, in particolare con il Tibet.

La prima scuola all’interno della quale si è svolto l’intervento è la Scuola Elementare “Iqbal Masih” 126° Circolo (via Balzani, Roma). In tale contesto l’Associazione ha partecipato anche alla giornata di formazione tenuta dalla prof.ssa Busnelli (dicembre 2005).

Successivamente sono stati realizzati una serie di incontri (nel periodo: febbraio-maggio 2006) con i bambini e con le insegnanti della classe II A, nel corso dei quali è stata sviluppata la seguente attività: presentazione del “sostegno a distanza” (a cura de “La Gabbianella”); presentazione delle attività dell’Associazione Aref; proiezione di materiale audiovisivo sulla condizione dei rifugiati tibetani, in particolar modo bambini, civili e monaci; realizzazione di un poster dal titolo: “Tibet: un giorno libero” contenente i disegni dei bambini sulle tematiche affrontate; realizzazione da parte dei bambini, con riso e sabbie colorate, di 7 mandala e successiva dispersione degli stessi;realizzazione, da parte dei bambini, di un unico grande mandala attraverso l’uso del proprio corpo; chiusura delle attività e raccolta del materiale.

Tutte le attività descritte nel corso degli gli incontri suddetti sono state documentate attraverso materiale audiovisivo e proposte nel corso di una mostra realizzata con La Gabbianella.

La seconda scuola all’interno della quale si è svolto l’intervento è la Scuola Elementare “Maria Badaloni” 121° Circolo (via Torsiello, Roma) – Plesso Vallerano (via Chiarini, Roma). In tale contesto l’Associazione ha partecipato anche alla giornata di formazione tenuta dalla prof.ssa Busnelli (ottobre 2006).

Successivamente sono stati realizzati una serie di incontri (a partire da novembre 2006) con i bambini e con le insegnanti delle classi IV C, V A e V B, nel corso dei quali è stata sviluppata la seguente attività: presentazione del “sostegno a distanza” (a cura de “La Gabbianella”); presentazione delle attività dell’Associazione Aref; proiezione di materiale audiovisivo sulla condizione dei rifugiati tibetani, in particolar modo bambini, civili e monaci; realizzazione di tre poster (uno per ciascuna delle classi) contenente i disegni dei bambini sulle tematiche affrontate; realizzazione da parte dei bambini (all’interno della propria classe), con riso colorato, di una serie di mandala e successiva dispersione (a gruppo intero) degli stessi, nel giardino ella scuola; chiusura delle attività e raccolta del materiale.

 

Tutte le attività descritte sono documentate attraverso materiale audiovisivo e proposte nel corso della successiva mostra realizzata con La Gabbianella.

Documentario Video “AMICI DI TSERING” (Roma, 2006)

Realizzazione del progetto “Amici di Tsering” con produzione di un documentario video sulla condizione dei bambini rifugiati provenienti dal Tibet e residenti in India del Sud (Karnataka State) e India del Nord (Himachal Pradesh e Ladakh). Il video è stato realizzato in India (08/2005) e si è concluso con un’intervista a Sua Santità il XIV Dalai Lama del Tibet (03/2006).

L’intervista è stata realizzata a Dharamsala subito prima delle manifestazioni per la ricorrenza del 10 marzo. Sua Santità il Dalai Lama ha risposto lungamente alle domande poste da Marilia Bellaterra e Giovanni Vuono. Ed ha anche rilasciato un intenso e sentito messaggio per le giovani generazioni. Perché procedano senza esitazioni nel loro impegno di promozione e azione a favore della causa del Tibet.

Direttivo Associazione Italia Tibet (Rimini, 12/11/2005)

L’assemblea dei soci dell’Associazione Italia Tibet, nella seduta del 12/11/2005, nomina il nuovo direttivo, per il triennio 2005-2008. Il Presidente dell’Associazione Aref è nominato nel nuovo direttivo che risulta così composto: Gunther Cologna (Bolzano), Claudio Cardelli (Rimini), Marilia Bellaterra (Roma), Stefano Dallari (Reggio Emilia), Vicky Sevegnani (Milano), Fausto Sparacino (Milano), Marco Vasta (Brescia), Tenzin Sangpo – Rappresentante della Comunità Tibetana in Italia (Bologna).

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 03/08-03/09/2005)

Come ogni anno l’Associazione compie – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei rifugiati politici Tibetani che vivono in India. Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Partecipazione alla visita del Dalai Lama in Italia (Rimini, 29-30/07/2005)

L’Associazione, nella persona del suo Presidente ha partecipato aagli eventi organizzati per la visita in Italia del Dalai Lama, in particolare nella città di Rimini.

Stage per Operatori Sociali (Roma, 2005)

L’Associazione ha accolto – per lo svolgimento delle attività di STAGE – gli iscritti ai Corsi di Specializzazione gestiti dall’Opera della Scuola Magistrale Ortofrenica “G.F.Montesano” (Ente Morale R.D. 24/02/1927). In particolare: Corso di Formazione per “Esperto in Mediazione Sociale”; Corso di Formazione per “Esperto in Mediazione Interculturale” (Regione Lazio: Formazione Individuale a voucher – Det. n. 5164 del 25/11/2004 e Det. N. D5516 del 14/12/2004).

Progetto “Scuole Solidali” (Roma, 2004-2005)

Partecipazione al “progetto Scuola” de “La Gabbianella” (nell’ambito del Percorso formativo di educazione alla mondialità e alla solidarietà “Essere cittadini del mondo”) per l’anno scolastico 2004-2005, sui temi:

  • “Diritto alla Pace – Costruiamo la Pace con il Sostegno a distanza”
  • “Lavoro minorile – il Sostegno a distanza contro il lavoro minorile”
  • “Vola solo chi osa farlo … (miagolò Zorba)”
  • “Acqua – Diritto di tutti – Elemento di Pace”

Il progetto ha visto coinvolte 80 scuole di tutta Italia, di ogni ordine e grado e si è conclusosi con una mostra presso il Museo Zoologico a maggio 2005. Offerta di un SAD da assegnare, quale “premio etico” a una delle 10 classi vincitrici, a giudizio dell’Osservatorio critico, per il miglior lavoro svolto.

La Scuola assegnata ad Aref, quale vincitrice del progettoDiritto alla Pace – Costruiamo la Pace con il Sostegno a distanza” è stata la Scuola media Statale “W. A. Mozart” di Roma.

Organizzazione del progetto “Piccoli amici dal tetto del mondo – Un mandala per la libertà e per la pace” – Premio per l’infanzia e la solidarietà della Città di Porto Sant’Elpidio (AP, 2004)

La manifestazione, che ha ricevuto l’apprezzamento di Sua Santità il XIV Dalai Lama del Tibet, è stato realizzata a seguito del premio per l’Infanzia e la Solidarietà assegnato al progetto “Piccoli amici dal tetto del mondo. Un mandala per la libertà e per la pace” (26/07/2004-20/11/2004).

Il progetto ha dato vita a un evento a sostegno dei rifugiati politici tibetani dal nome complessivo: “Tibet. Segni di cultura – Disegni di pace”. L’evento si è svolto a Villa Baruchello, Porto Sant’Elpidio (AP (16-20/11/2006). Ha suscitato grande interesse, richiamando molti visitatori, tra gli operatori dei servizi e cittadinanza – tra cui circa 800 bambini rappresentanti delle scuole elementari e medie del territorio con i loro insegnanti.

Questa la scaletta delle azioni:

  • Assegnazione del premio e avvio attività (26 luglio)
  • Formazione e informazione agli insegnanti (10/09-15/11)
  • mostra fotografica (16-19/11)
  • esposizione di oggetti e di Tangka (16-19/11)
  • conferenza: “Tibet. Una terra oppressa, una cultura offesa” (19/11) con la partecipazione di: Mario Andrenacci, Sindaco di Porto Sant’Elpidio; Olimpia Gobbi, Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione della Provincia di Ascoli Piceno; Luana Zanella, membro dell’Intergruppo Parlamentare Italia-Tibet; e con gli interventi delle Associazioni: AREF (Marilia Bellaterra e Giovanni Vuono); Italia-Tibet (Claudio Cardelli); Amici del Tibet (Ugo Papi); Comunità Tibetana in Italia (Santu Lama Jimpa)
  • realizzazione, ad opera di monaci buddhisti, del mandala di Men La (Buddha della medicina) (16-19/11)
  • dispersione del Mandala, secondo la tradizione buddhista (20 novembre)

Partecipazione all’organizzazione dell’inaugurazione da parte di Sua Santità il Dalai Lama e del Sindaco di Roma della mostra fotografica sul Tibet (Acquario Romano, 04-05/06/2004)

La manifestazione si è svolta nell’ambito della mostra “Viaggio a Oriente” (Comune di Roma e Zone Attive) in collaborazione con Associazione Italia Tibet, Fondazione Votigno di Canossa, Casa del Tibet di Roma, Ordine degli Architetti, Casa dell’Architettura, Legenda Aurea, Amici del Tibet. Sono state esposte le foto della collezione privata di Fosco Maraini (4-5/06/2004).

Partecipazione alla Conferenza Pubblica di Sua Santità il Dalai Lama (Roma, 26/11/2003)

La conferenza si è svolta per iniziativa dell’Associazione Italia Tibet e dell’Intergruppo Parlamentare per il Tibet, in occasione della presenza di Sua Santità per la premiazione dei premi Nobel per la Pace.

Aref ha partecipato alla conferenza pubblica con esposizione delle proprie iniziative ed è stata ricevuta, nella persona del suo presidente Marilia Bellaterra e del socio Giovanni Vuono, da Sua Santità il Dalai Lama, nel corso di un’udienza privata.

Attività di Cooperazione Internazionale a favore dei rifugiati politici provenienti dal Tibet (India, 20/07-18/08/2003)

Come ogni anno l’Associazione compie – nella persona del Presidente Marilia Bellaterra e dei propri volontari – il periodico viaggio di verifica delle attività, realizzate a favore dei rifugiati politici Tibetani che vivono in India. Nel corso del viaggio, sono stati visitati, in particolare:

Presentazione del libro “La via del Nirvana” di Geshe Gedun Tharchin (Roma, 01/06/2003)

La presentazione si è svolta alla presenza dell’Autore Geshe Gedun Tharchin, Lama tibetano residente in Italia, fondatore e direttore spirituale dell’istituto di Cultura Tibetana Lam Rim di Roma (01/06/2003).